Riferimenti normativi

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

I principali testi di legge sulla prevenzione di infortuni e malattie professionali sono:

  • D.P.R. 547/55 e D.P.R. 303/56 ¨ D.Lgs. 277/91 (Piombo, amianto, rumore)
  • D.Lgs. 626/94 come modificato dal D.Lgs. 242/96
  • D.P.R. 459/96 (Direttiva Macchine)
  • D.Lgs. 493/96 (Segnaletica di sicurezza)
  • D.P.R. 494/96 (Direttiva Cantieri)
  • D.Lgs. 645/96 (Sicurezza e igiene del lavoro lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento)

 

Per approfondimenti specifici sull’edilizia scolastica, la prevenzione incendi ed infortuni, si vedano:

  • Circolare n° 119 del 29 aprile 1999 Ministero della Pubblica Istruzione Decreto legislativo n. 626/1994 e successive modifiche e integrazioni - D.M. n. 382/1998: Sicurezza nei luoghi di lavoro - Indicazioni attuative.
  • D.M. 10 marzo 1998 Art. 15 della Legge n° 265 del 3/08/1999 (riportato in calce) Disposizioni in materia di autonomia e ordinamento degli enti locali, nonchè modifiche alla legge 8 giugno 1990, n. 142 G.U. Suppl. Ordin.n°183 del 6/08/1999
  • Decreto Interministeriale del 10/03/1998 Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro G.U. Suppl. Ordin. n°. 81 del 7/04/1998
  • Decreto Ministeriale del 29 settembre 1998, n° 382 Regolamento recante norme per l'individuazione delle particolari esigenze negli istituti di istruzione ed educazione di ogni ordine e grado, ai fini delle norme contenute nel decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modifiche ed integrazioni Gazzetta Ufficiale Italiana n° 258 del 4 novembre 1998
  • Circolare n° 154 del Ministro del Lavoro e Previdenza Sociale del 19/11/1996 Ulteriori indicazioni in ordine all'applicazione del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, come modificato dal decreto legislativo 10 marzo 1996, n. 242. Gazzetta Ufficiale Italiana n° 284 del 04/12/1996
  • Lettera Circolare prot. n° P2244/4122 sott. 32 del 30/10/1996 del Ministro dell'Interno D.M. 26 agosto 1992 "Norme di prevenzione incendi per l'edilizia scolastica" - Chiarimenti applicativi e deroghe in via generale ai punti 5.0 e 5.2.
  • Decreto del Presidente della Repubblica n° 503 del 24/07/1996 Regolamento recante norme per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici. G.U. Suppl. Ordin. n° 227 del 27/09/1996
  • Lettera Circolare prot. n° 954/4122 sott. 32 del 17/05/1996 del Ministro dell'Interno Norme di prevenzione incendi per l'edilizia scolastica - Chiarimenti sulla larghezza delle porte delle aule didattiche ed esercitazioni.
  • Decreto Ministeriale del 18/03/1996 del Ministro dell'Interno Norme di sicurezza per la costruzione e l'esercizio degli impianti sportivi. G.U. Suppl. Ordin. n° 85 del 11/04/1996
  • Legge ordinaria del Parlamento n° 23 del 11/01/1996 Norme per l'edilizia scolastica. Gazzetta Ufficiale Italiana n° 15 del 19/01/1996
  • Circolare n° 7/95 del 24/02/1995 del Ministro della Funzione Pubblica Articolo 22, commi 1, 2, 3, 4 e 5, della legge 23 dicembre 1994, n. 724. Decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29. Criteri organizzativi. Orario di servizio ed orario di lavoro nelle amministrazioni pubbliche. G.U. Suppl. Ordin. n° 73 del 28/03/1995
  • Circolare n° 19 del 07/06/1994 della Regione Veneto Indirizzi tecnici alle Ussl in materia di pulizia negli ambienti scolastici. Bollettino. Uff. Regione n° 50 del 17/06/1994
  • Decreto Ministeriale del 26/08/92 del Ministero dell’Interno Norme di prevenzione incendi per l'edilizia scolastica
  • Circolare Ministeriale n° 45 del 10/07/1986 del Ministro della Sanità Piano di interventi e misure tecniche per la individuazione ed eliminazione del rischio connesso all'impiego di materiali contenenti amianto in edifici scolastici e ospedalieri pubblici e privati
  • Legge ordinaria del Parlamento n° 1 del 03/01/1978 Accelerazione delle procedure per la esecuzione di opere pubbliche e di impianti e costruzioni industriali.
  • UNI 7713 Arredamenti scolastici. Tavolini e sedie .pubblicata il 1° novembre 1977 e approvato con D.M. 2 marzo 1978 pubblicato in G.U. n.100 del 12-4-78
  • Decreto Ministeriale del 18/12/1975 Norme tecniche aggiornate relative all'edilizia scolastica, ivi compresi gli indici di funzionalità didattica, edilizia ed urbanistica, da osservarsi nella esecuzione di opere di edilizia scolastica. G.U. Suppl. Ordin. n° 29 del 02/02/1976
  • Decreto Ministeriale n° 236 del 14/06/1989 del Ministro dei Lavori Pubblici Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità, l'adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica e sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell'eliminazione delle barriere architettoniche. G.U. Suppl. Ordin. n° 145 del 23/06/1989
  • Circolare n° 85 del 23/06/1982 del Ministro del Lavoro e Previdenza Sociale Registro infortuni - Art. 403 del D.P.R. 27 aprile 1955, n. 547 - Applicabilità agli Istituti di istruzione.
  • Decreto Ministeriale del 12/12/1968 Retribuzioni medie convenzionali per l'assicurazione contro gli infortuni degli alunni delle scuole statali e non statali. Gazzetta Ufficiale Italiana n° 315 del 15/12/1969
  • Circolare n° 3625 del 26/03/1965 del Ministero dei Lavori Pubblici Istruzioni relative alla compilazione dei progetti per la costruzione di edifici scolastici destinati alle scuole medie.
  • Art.15 estratto da Legge n° 265 del 3/08/1999 Disposizioni in materia di autonomia e ordinamento degli enti locali, nonché modifiche alla legge 8 giugno 1990, n. 142 G.U. Suppl.. Ordin.n°183 del 6/08/1999 Art. 15 (Interventi nel settore della pubblica istruzione) 1. Gli interventi previsti dall'art. 1-bis del decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 542, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 dicembre 1996, n. 649, come modificato dall'articolo 1, comma 5, della legge 2 ottobre 1997, n. 340, devono essere completati entro il 31 dicembre 2004 sulla base di un programma, articolato in piani annuali attuativi, predisposto dai soggetti o enti competenti. 2. I soggetti o gli enti di cui al comma 1 rispondono a norma delle vigenti disposizioni nel caso di mancata effettuazione degli interventi di loro competenza previsti nei singoli piani. 3. Ai fini di cui al presente articolo le regioni possono anche autorizzare l'utilizzazione delle eventuali economie comunque rivenienti dai finanziamenti disposti ai sensi delle leggi indicate nel comma 7 dell'articolo 1 della legge 2 ottobre 1997, n. 340. Gli adempimenti di cui al decreto del Ministro della pubblica istruzione 29 settembre 1998, n. 382, di competenza degli organi individuali con il decreto del Ministro della pubblica istruzione 21 giugno 1996, n. 292, emanato ai sensi dell'articolo 30, comma 1, del decreto legislativo

Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

  • I traversa via Giovanni Falcone, 1 - 80016 MARANO DI NAPOLI
  • Tel. 0815867660 - Fax 0815864231
  • Email:naps32000a@istruzione.it

Contatore Visite