Alternanza Scuola Lavoro

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

Il progetto dell’Alternanza scuola-lavoro, come da decreto legislativo n.77/2005 attuativo dell'art.4 della legge n. 53/2003, permette di introdurre una metodologia didattica innovativa che ha lo scopo di ampliare il processo di insegnamento-apprendimento attraverso un’esperienza che abbia una reale dimensione formativa e possa offrire un concreto sostegno all’orientamento ed alla scelta futura anche attraverso lo sviluppo delle cosiddette competenze trasversali ovvero il sapere critico, la capacità di autoorientamento e di adattamento a contesti diversi ecc.

Il progetto si svilupperà nell’arco del triennio finale secondo percorsi distinti per ciascun indirizzo del Liceo che, tuttavia, interagiranno per la realizzazione di un prodotto comune finale.

Liceo Scientifico - A scuola di editoria: progettazione di un itinerario artistico

Liceo Scientifico opzione scienze applicate - Esperto in web editing  e comunicazione multimediale

Ai fini della realizzazione dei percorsi l’istituzione scolastica può stabilire collaborazioni con aziende specializzate nei settori dell’editoria, grafica e comunicazione, e dei servizi informatici.

Per il primo anno di alternanza, che in questo liceo assume la valenza di impresa simulata, sono previste 70 ore:

  • attività disciplinari: si tratta di ore curriculari ed extracurriculari svolte dai docenti del cdc e docenti del potenziamento. Per le ore curriculari i docenti dovranno ripianificare parte della loro programmazione in modo da inserire gli argomenti previsti dalle attività del progetto di alternanza. Si fa presente che tali ore concorrono e al monte ore della didattica e al monte ore dell’alternanza, se svolte in orario curriculare.
  • sicurezza: videocorso sulla sicurezza realizzato nell’ambito delle attività propedeutiche di alternanza scuola/lavoro fruito nel laboratorio di informatica durante l’orario curricolare.
  • esperti aziendali: seminari curati da esperti aziendali.
  • in azienda: visite in aziende in date e modalità da definire.

Tutte le attività sono a carico della scuola.

Di seguito si riportano alcuni passaggi della Guida Operativa per l’Alternanza Scuola-Lavoro del MIUR (punto 13. – Valutazione delle attività di alternanza scuola lavoro in sede di scrutinio):

Per quanto riguarda la frequenza dello studente alle attività di alternanza, nelle more dell’emanazione della “Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro, concernente i diritti e i doveri degli studenti della scuola secondaria di secondo grado impegnati nei percorsi di formazione di cui all’articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n.53, come definiti al decreto legislativo 15 aprile 2005, n.77, ai fini della validità del percorso di alternanza è necessaria la frequenza di almeno tre quarti del monte ore previsto dal progetto”.

In ordine alle condizioni necessarie a garantire la validità dell’anno scolastico ai fini della valutazione degli alunni, ai sensi dell’art.14, comma 7, del d.P.R. 22 giugno 2009, n.122 e secondo le indicazioni di cui alla circolare MIUR n. 20 del 4 marzo 2011, si specifica quanto segue:

a. nell’ipotesi in cui i periodi di alternanza si svolgano durante l’attività didattica, la presenza dell’allievo registrata nei suddetti percorsi va computata ai fini del raggiungimento del limite minimo di frequenza, pari ad almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato, oltre che ai fini del raggiungimento del monte ore previsto dal progetto di alternanza;

b. qualora, invece, i periodi di alternanza si svolgano, del tutto o in parte, durante la sospensione delle attività didattiche (ad esempio, nei mesi estivi), fermo restando l’obbligo di rispetto del limite minimo di frequenza delle lezioni, la presenza dell’allievo registrata durante le attività presso la struttura ospitante concorre alla validità del solo percorso di alternanza che richiede, come sopra specificato, la frequenza di almeno tre quarti del monte ore previsto dal progetto”.

 

Tutte le attività elencate verranno riconosciute come esperienze svolte dall’alunno nel corso degli studi attraverso attestati di partecipazione rilasciati dall’istituto.

La Guida Operativa per l’Alternanza Scuola-Lavoro è disponibile sul sito del MIUR.

 

f.to Il Dirigente Scolastico

dott.ssa Maria Rosaria Cetroni


Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, comma 2 D.L. 39/1993

 

Corso online sulla sicurezza

Sito MIUR dedicato all'Alternanza Scuola Lavoro

Pagina dedicata sul sito INDIRE

Lavoro della classe 5F, a.s. 2017/2018

Lavoro della classe 5L, a.s. 2017/2018


Allegati

Contatti

  • I traversa via Giovanni Falcone, 1 - 80016 MARANO DI NAPOLI
  • Tel. 0815867660 - Fax 0815864231
  • Email:naps32000a@istruzione.it

Contatore Visite